Chiudi

Sport per Tutti: prorogati a giugno 2022 i termini per eventi e progetti 2018 e 2019

Sport per Tutti: prorogati a giugno 2022 i termini per eventi e progetti 2018 e 2019, proroghe a ottobre e dicembre di quest'anno su impiantistica pubblica e privata

 

Su proposta dell’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, la Giunta regionale ha prorogato a giugno 2022 i termini per eventi, manifestazioni, progetti e azioni finanziati con i Programmi Operativi 2018 e 2019 e non conclusi a causa della pandemia da COVID-19.

Prima di procedere con la nuova Programmazione 2021, è parso saggio disporre la prosecuzione delle attività avviate e non concluse finanziate a valere sul “Programma Operativo 2018”, approvato con Delibera di Giunta Regionale n.1409 del 2 agosto 2018 e sul “Programma Operativo 2019”, approvato con DGR n. 1365 del 23 luglio 2019 e i relativi Avvisi Pubblici in materia di sport e attività fisico motoria.

La conclusione delle attività previste in ciascuna Azione del PO 2018 e PO 2019 è dunque prorogata al 30 giugno 2022. Anche sul piano de la rendicontazione, potrà essere presentata la documentazione dei pagamenti effettuati anche oltre il termine previsto da ciascun Avviso.

Fermo restando la chiusura delle attività programmate e la definizione delle spese sostenute per l’intervento o per il progetto, potranno essere ammessi anche pagamenti in due fasi. Le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche già ammesse a finanziamento possono richiedere un acconto del 50 per cento del contributo riconosciuto previa presentazione di una polizza fideiussoria, pari all’importo da liquidare, rilasciata da una banca o da una compagnia assicurativa.

Per quanto riguarda i Comuni beneficiari dei contributi per l’adeguamento degli impianti sportivi di loro proprietà, che hanno registrato rallentamenti nella fase di avvio o di conclusione delle attività ammesse a finanziamento, la Giunta regionale ha approvato la proroga eccezionale al 31 ottobre 2021 dell’avvio delle attività sugli impianti sportivi comunali finanziati con l’Avviso Avviso “E” del PO Sport 2017.

Prorogati al 31 dicembre sempre di quest’anno i termini per gli adempimenti connessi alla sottoscrizione dei Disciplinari per gli Avvisi su impianti sportivi pubblici e privati approvati con Determinazioni dirigenziali n. 715 e 716 del 2019, nonché dei termini relativi alla presentazione della documentazione relativa a eventuali autorizzazioni e pareri non ancora acquisiti, all'espletamento delle procedure a evidenza pubblica conseguenti alla sottoscrizione del Disciplinare e alle conseguenti attività di rendicontazione, in considerazione del persistere dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

-------------------------

PIEMONTESE: contributi per eventi “alto livello sportivo”


 Da un minimo di 30 mila a un massimo di 100 mila euro considerando il possibile contributo integrativo attribuito in sede di valutazione, dagli eventi di “alto livello sportivo” agli eventi valevoli per l’attribuzione di titoli sportivi di livello mondiale o europeo.

Tornano i contributi del programma operativo regionale dedicato allo sport e ripartono dal sostegno economico assicurato dalla Regione Puglia ai “Grandi Eventi Sportivi”.

“Da oggi la Puglia diventa ‘zona bianca’ insieme a tutte le regioni italiani e, anche con le cautele con cui sta riprendendo la vita all’aria aperta, i grandi eventi sportivi rappresentano una delle più importanti e significative occasioni per promuovere non solo la diffusione della pratica sportiva e i valori che lo sport esprime – spiega l’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese – ma anche l’attrattività del territorio, la visibilità della Regione Puglia a livello nazionale, europeo e internazionale, in ragione dell’elevata partecipazione di pubblico e della risonanza anche mediatica che hanno questi eventi”.

Da qui la decisione di prevedere, anche per l’anno 2021, la possibilità di sostenere, attraverso la concessione di contributi regionali, la realizzazione sul territorio pugliese di manifestazioni sportive a seguito della ripresa degli eventi e delle competizioni sportive disposta dal Decreto Legge 18 maggio 2021, n.65. La Giunta regionale ha, perciò approvato una delibera che fissa i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi per i Grandi Eventi Sportivi anno 2021, stabilendo anche le singole fasce di punteggio e attivando la procedura a sportello per attingere ai 500 mila euro di risorse complessive stanziate nel Bilancio regionale di previsione per l’anno 2021.

Tra i criteri che attribuiscono punteggi e premialità, ci sono la valorizzazione del territorio e del patrimonio naturalistico, culturale e ambientale, la previsione di una copertura televisiva su canali nazionali e internazionali, la sostenibilità finanziaria derivante da collaborazioni con altri soggetti pubblici e privati, la partecipazione di squadre o atleti femminili o di squadre o atleti paralimpici, il non utilizzo di prodotti in plastica monouso, la previsione di azioni anti doping, di tutela della salute e di promozione dei valori etici dello sport, la durata superiore a un giorno o la promozione di sport meno praticati.

Le istanze potranno essere presentate con Posta Elettronica Certificata, utilizzando esclusivamente la modulistica regionale allegata al Bando che contiene criteri e griglie di valutazione e che sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia. A partire dalla pubblicazione sul BURP, c’è tempo fino al 30 novembre 2021.

admin

Redazione

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata.

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata. Cronaca Politica Sport e Curiosità, questi sono alcuni degli ingredienti della nuova testata giornalistica. Qualcuno potrebbe obbiettare che per una realtà come Lucera, i quotidiani on line siano troppi. Mi permetto di non essere d'accordo, in quanto più voci raccontano la realtà, più possono essere divulgati i pareri e le opinioni della gente, dopotutto la democrazia è sopratutto questo. La nostra testata, infatti, è libera e dà libero accesso a chiunque voglia collaborare ed esprimere il proprio pensiero, sottolineo che comunque il rapporto è libero e gratuito. Ringrazio sin da ora chiunque potrà dare la sua la fattiva collaborazione. Dopo essere stato uno degli editori, di Sunday Radio ed una delle sue voci più famose per tantissimi anni, mi appresto ora ad affrontare una nuova avventura, questa volta nel web e spero che questa sia foriera di successi e nuove soddisfazioni. Le premesse e l'entusiasmo ci sono, a voi lettori il giudizio finale.

Lucera / Foggia / Italy

redazione@luceranet.it

Social Counter