Chiudi

Gli appuntamenti del weekend con 'Babbo Natale a Lucera. In Biblioteca e al Museo tra luci, eventi e sorprese'

Babbo Natale non smette di fare sorprese organizzando tanti eventi per grandi e piccini. Quello del 15 e 16 dicembre sarà un weekend all’insegna della cultura e del divertimento a Lucera, città in cui Santa Claus ha scelto di tornare e prendere casa per il secondo anno, per conoscere ancora meglio questo splendido territorio.

 

Dopo l’inaugurazione dei Mosaici Paleocristiani degli scavi di San Giusto svoltasi il 9 dicembre scorso – che ha lasciato a bocca aperta tutti i visitatori e ha riscosso grande successo sui social e nei palinsesti di giornali e tv – continuano gli eventi all’interno della rassegna “Babbo Natale a Lucera. In Biblioteca e al Museo tra luci, eventi e sorprese” organizzata dal Comune di Lucera.

 

Sabato 15 dicembre alle ore 18.00 presso la Biblioteca comunale “R. Bonghi” ci sarà l’inaugurazione della mostra “Le Cinquecentine del fondo De Nicastri” a cura del Comitato Civico della Biblioteca, istituito per volontà del Comune con la finalità di valorizzare e divulgare il grande patrimonio librario custodito in questo luogo.

 

L’esposizione si concentra sulla scelta di 50 delle 312 cinquecentine del fondo Scassa-De Nicastri, donato dal cavaliere Gaetano De Nicastri – che faceva parte del Decurionato nel 1817 – al comune di Lucera proprio per l’istituzione di una biblioteca pubblica. Ed è proprio al cav. De Nicastri che sarà intitolata la sala delle Cinquecentine.

 

All’inaugurazione della mostra interverranno il sindaco Antonio Tutolo, l’assessore alla Cultura Carolina Favilla, il presidente del Comitato Civico della Biblioteca Raffaele De Vivo, il prof. dell’Università degli Studi di Foggia Saverio Russo e il prof. dell’Università degli Studi di Bari Pietro Sisto. Coordinerà i lavori Maria Russo.

 

«Colpisce la ricchezza delle edizioni, il rilievo delle opere, le magnifiche illustrazioni, i capilettera, le marche tipografiche e tutti gli apparati decorativi», racconta Raffaele De Vivo, che aggiunge: «a livello illustrativo degno di attenzione è il libro di Camillo Camilli, in cui appaiono gli stemmi di varie casate dai colori particolari e brillanti. Sono opere edite a Venezia, Milano, Roma, Napoli, Cesena, ma che provengono anche da Basilea, Lione, Francoforte, Siviglia-Hispalis, Norimberga, Amburgo, Colonia ed altre regioni europee lontanissime dalla nostra piccola-grande Lucera».

 

La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, il sabato dalle 9.00 alle 13.00. L’esposizione resterà aperta fino a giugno 2019.

 

Domenica 16 dicembre, invece, spazio ai bambini con un’edizione speciale di “Migliorarsi a Piccoli Passi”. L’iniziativa si svolgerà nella consueta formula a squadre, composte da bambini e professionisti dello style, con la partecipazione a laboratori e shooting fotografici.

 

Due i trend fra cui sarà possibile scegliere: “Il Natale che vorrei” da realizzare negli spazi della Biblioteca “R. Bonghi” e “Il Natale storico” da ricreare al Museo civico “G. Fiorelli”.

 

«Non ci si limiterà a fare degli scatti nelle due splendide location allestite per il Natale, ma ciascun team si impegnerà a creare sei scene che rispettino il tema assegnato: quello storico per il Museo e quello dei desideri per la Biblioteca. L’obiettivo è immergere i più piccoli nell’ambiente in cui vivono, per conoscerlo meglio e insegnare loro a valorizzarlo», spiega Carlo Ventola, ideatore del format.

 

Si partirà al mattino con “Miglioriamoci coi colori”, poi si scopriranno le proprietà della pizza con la biologa nutrizionista Antonella Riccelli, seguirà il momento laboratoriale con lo chef pizzaiolo Giangi De Masi che insegnerà a tutti i bambini a preparare l’impasto della pizza. Special guest sarà Santino Caravella che divertirà grandi e piccini con un suo intervento a sorpresa tra grembiuli e mattarelli. Infine lo chef Peppe Zullo illustrerà il menù studiato per il “Pranzo con Babbo Natale” a cui potranno partecipare i bambini, accompagnati dalle famiglie, grazie alla convenzione stipulata con due ristoranti della città.

 

Alle 16 riprenderanno le attività sui set, insieme agli esperti che guideranno i partecipanti ad approntare le scene e a realizzare gli scatti che saranno raccolti in un’edizione limitata del book fotografico di “Migliorarsi a piccoli passi”.

 

 

 

Tutti i giorni fino al 6 gennaio sarà possibile ammirare il Lucera Light Festival, suggestivo spettacolo di luci che rende omaggio alla storia e ai monumenti della città. Incantevole la proiezione del video mapping che ritrae la natività sulla Cattedrale ed elementi decorativi natalizi sui palazzi di piazza Duomo. Vestiti a festa anche la Basilica-Santuario di San Francesco A. Fasani, la Biblioteca Comunale “R. Bonghi”, il Museo Civico “G. Fiorelli”, la Chiesa di San Domenico e vico Ciacianella (la strada più stretta d’Europa). Babbo Natale vi aspetta a Lucera con tante sorprese!

 

Il biglietto per “Babbo Natale a Lucera. In Biblioteca e al Museo tra luci, eventi e sorprese” è pari a 5 € e dà diritto anche all’ingresso gratuito a tutti i monumenti della città.

Info e prenotazioni: 0881.522953

Orari di apertura Museo Civico “Fiorelli” e Biblioteca Comunale “R. Bonghi”:

feriali 9.30/13.30 e 17.00/21.00 – festivi 10.30/13.30 e 17.30/22.30.

admin

Redazione

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata.

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata. Cronaca Politica Sport e Curiosità, questi sono alcuni degli ingredienti della nuova testata giornalistica. Qualcuno potrebbe obbiettare che per una realtà come Lucera, i quotidiani on line siano troppi. Mi permetto di non essere d'accordo, in quanto più voci raccontano la realtà, più possono essere divulgati i pareri e le opinioni della gente, dopotutto la democrazia è sopratutto questo. La nostra testata, infatti, è libera e dà libero accesso a chiunque voglia collaborare ed esprimere il proprio pensiero, sottolineo che comunque il rapporto è libero e gratuito. Ringrazio sin da ora chiunque potrà dare la sua la fattiva collaborazione. Dopo essere stato uno degli editori, di Sunday Radio ed una delle sue voci più famose per tantissimi anni, mi appresto ora ad affrontare una nuova avventura, questa volta nel web e spero che questa sia foriera di successi e nuove soddisfazioni. Le premesse e l'entusiasmo ci sono, a voi lettori il giudizio finale.

Lucera / Foggia / Italy

redazione@luceranet.it

Social Counter