Chiudi

Castelluccio Valmaggiore celebra con una stele i caduti di tutte le guerre e della Resistenza

Una targa per non dimenticare. Lo scorso 4 novembre, nella ricorrenza del 100° anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, il sindaco di Castelluccio Valmaggiore, Giuseppe Campanaro, ha scoperto una lapide realizzata in memoria dei caduti di tutte le guerre e della Resistenza. 

Apposta sul Monumento ai Caduti, nei pressi di Piazza della Pace, la stele che ricorda “soldati e lavoratori che fecero olocausto della loro vita alla patria amata ed immortale” è un dono della famiglia di Donato Rocco Ziccardi, realizzata a mano dal figlio di quest’ultimo, l’artigiano castelluccese Antonio. 

Nonostante le avverse condizioni meteorologiche, durante la cerimonia solenne si è registrata una grande partecipazione delle Autorità civili e religiose, dei cittadini e delle associazioni locali, dalla Pro Loco – che con la maestra Lina Girardi ha provveduto all’allestimento della cerimonia - a OER e Fraternita di Misericordia di Castelluccio Valmaggiore, fino a Ce.S.eVo.Ca., ERA Provinciale Foggia ed ERA Ambiente Foggia, che ha portato la corona di fiori e provveduto al Picchetto d’onore. 

Nel corso della cerimonia, preceduta dalla presentazione alla città del Gonfalone restaurato dalla cittadina  85enne Maria Cacchio, orfana di guerra e volontaria dell’Azione Cattolica di Castelluccio Valmaggiore, si è esibita la banda musicale guidata dalla maestra Carmela de Michele. 

“Questa nuova lapide - il commento del Presidente del Ce.S.eVo.Ca., Laura Pipoli -  nasce per celebrare il coraggio di mariti, padri, figli di Castelluccio Valmaggiore che hanno dato la vita in nome della libertà, della pace e della democrazia, valori imprescindibili. Per questo motivo, rappresenta anche un inno alla pace e alla fratellanza tra i popoli e un monito a mantenere alta la guardia, proprio per evitare che simili tragedie possano ancora ripetersi”. 

admin

Redazione

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata.

Luceranet.it, un nuovo sito ed un nuovo quotidiano per la città di Lucera, ma il cui sguardo andrà anche al di là della Capitanata. Cronaca Politica Sport e Curiosità, questi sono alcuni degli ingredienti della nuova testata giornalistica. Qualcuno potrebbe obbiettare che per una realtà come Lucera, i quotidiani on line siano troppi. Mi permetto di non essere d'accordo, in quanto più voci raccontano la realtà, più possono essere divulgati i pareri e le opinioni della gente, dopotutto la democrazia è sopratutto questo. La nostra testata, infatti, è libera e dà libero accesso a chiunque voglia collaborare ed esprimere il proprio pensiero, sottolineo che comunque il rapporto è libero e gratuito. Ringrazio sin da ora chiunque potrà dare la sua la fattiva collaborazione. Dopo essere stato uno degli editori, di Sunday Radio ed una delle sue voci più famose per tantissimi anni, mi appresto ora ad affrontare una nuova avventura, questa volta nel web e spero che questa sia foriera di successi e nuove soddisfazioni. Le premesse e l'entusiasmo ci sono, a voi lettori il giudizio finale.

Lucera / Foggia / Italy

redazione@luceranet.it

Social Counter